EDITORIALE

Bull Assoc Med Int Lourdes, Printemps 2021; 94 (351): 90-941-3

Alessandro de Franciscis

Président du Bureau des Constatations Médicales
Président de l'Association Médicale Internationale de Notre-Dame de Lourdes (AMIL)

Cari Soci dell’AMIL e cari Lettori,

Ecco tra le vostre mani il numero di Primavera del nostro Bollettino che ormai entra nel 94° anno di pubblicazione.  

Molte cose sono accadute in questo inverno ma ho il dovere morale di condividere con voi anzitutto la soddisfazione ricevuta dai numerosi messaggi di felicitazioni e ringraziamenti   per gli ultimi due numeri della nostra pubblicazione : con il numero 348-349 pubblicato a fine estate abbiamo provato a raccontare l’esperienza Covid da parte dei nostri Soci in varie parti del mondo e con il numero che avete ricevuto a gennaio abbiamo raccontato la complessità e la gravità della pandemia ma anche quanto Santuario e Pellegrinaggi stanno facendo  per consentire il ritorno a Lourdes in sicurezza.
 
Riscontro anche il gradimento di moltissimi di voi per il nuovo Sito Web www.amilourdes.com. Molto deve essere perfezionato ma soltanto un anno fa – quando scoppiava nel mondo la pandemia Covid – ne eravamo sprovvisti. I  soci hanno cominciato a utilizzare il sito per leggere il Bollettino in forma digitale e per rinnovare la quota di abbonamento con l’uso della propria carta bancaria.  Attendo ulteriori commenti e segnalazioni per migliorare il servizio.
 
Il 10 febbraio abbiamo tenuto l’Assemblea Generale annuale dell’Associazione. Eravamo ovviamente pochi a causa delle restrizioni sanitarie di questo tempo. Il quadro economico fatto dal Commercialista  mostra purtroppo un calo delle entrate nel 2020 di circa l’80 % di quanto incassato nel 2019. Che dire ? Le nostre sole entrate sono le nostre quote annuali. E la nostra sola spesa consiste nella produzione, traduzione, stampa e invio del Bollettino. Per continuare ho bisogno di tutti voi. Ho bisogno cioè di  abbonati in regola con il pagamento della quota annuale e di donazioni generose. La nostra Associazione è viva e forte! Sono certo che ce la faremo ! Chi di voi ha partecipato alla nostra riunione digitale di sabato 13 febbraio 2021 si sarà ben reso conto che abbiamo avuto più di 700 contatti da colleghi di tutto il mondo e abbiamo lavorato per circa due ore con una platea stabile di più di 400 persone in linea. Ringrazio quanti hanno preso la parola e quanti hanno seguito e successivamente ci hanno scritto.

 

(1) Docteur Raoul Comte
Rapport sur les exhumations de la Bienheureuse Bernadette
Bulletin de l ‘Association Médicale
de Notre-Dame de Lourdes N° 2 – Mai 1928 (pages 33-46)

Dopo tanto Covid ho pensato di dedicare questo numero a Santa Bernadette Soubirous. Lo faccio grazie alla generosa collaborazione del mio amatissimo predecessore Dottor Roger Pilon in carica dal 1990 al 1996, diretto successore del Dottor Théodore Mangiapan. Ho conosciuto Roger Pilon al suo arrivo a Lourdes dove lo incontravo quando venivo ogni anno in pellegrinaggio e in stage per l’Hospitalité Notre-Dame de Lourdes. Abbiamo subito legato in una bella e profonda amicizia ed egli mi ha dato la gioia di venire mio ospite a Napoli e Caserta per una serie di Conferenze a marzo 1994.
 
Nel 1996 egli ha dato alle stampe un opuscolo di grande interesse dal titolo « Le corps de Bernadette Soubirous  – dans sa vie, dans sa mort, dans sa béatification » (Il corpo di Bernadette Soubirous, nella vita, nella morte e nella beatificazione) pubblicato dalle Edizioni NDL. L’interesse dell’opera è la descrizione minuziosa dello stato di salute della veggente di Lourdes dal punto di vista del medico e i dettagli sulle ricognizioni canoniche sulle spoglie mortali  di Bernadette con la costatazione del corpo incorrotto.  E, come in un autentico ‘’thriller’’,  il  Dottor Pilon – da fine anatomo-patologo – avanza financo una suggestiva ipotesi sul processo di mummificazione di quel corpo tanto venerato. Dopo la terza edizione riveduta e aggiornata del 2014 l’opuscolo è ormai introvabile da alcuni anni.  Roger Pilon ha accolto con grande entusiasmo l’idea di pubblicarne integralmente il testo in questo nostro Bollettino.
 
Considero questa pubblicazione un omaggio a Santa Bernadette e ad un valoroso Collega e predecessore che ha servito gene- rosamente e con onore il messaggio di Lourdes ! Pubblicare questo testo è anche un modo di segnalare il nostro interesse scientifico e culturale  per questo tipo di studi.  Già il N° 2 del nostro Bulletin de l’Association Médicale de Notre-Dame de Lourdes (1) nel 1928 dedicava molte pagine alle ricognizioni delle spoglie mortali di Bernadette Soubirous. Fu proprio grazie al Dr Pilon che scoprii l’esistenza di una disciplina scientifica chiamata Patografia. La patografia è una branca della paleopatologia che si interessa, come essa, allo studio medico dei resti umani antichi, nei rari casi di soggetti di cui si ha qualche conoscenza biografica o un ritratto. Al 7° Congresso Internazionale di Patografia (Martigues, settembre 2017) fu infatti Roger Pilon a tenere un’apprezzatissima lezione sul corpo incorrotto di Santa Bernadette dal titolo Le corps semi-momifié de Sainte Bernadette : miracle de Lourdes ou prémisse de son Bureau Médical ? (Il corpo semi-mummificato di Santa Bernadette: miracolo di Lourdes o premessa del suo Ufficio delle Constatazioni Mediche?) Il fenomeno interessa anche la letteratura divulgativa non medico-scientifica.  Segnalo ad esempio l’opera di un’autrice americana, Joan Carrol Cruz, The Incorruptibles – A Study of the Incorruption of the Bodies of Various Catholic Saints and Beati (© 1977 – Tan Books – North Carolina, USA). Si tratta di un volume affascinante, talvolta un po’ impreciso, che racconta in 310 pagine di 102 corpi “incorrotti’’,  tra cui quello di Santa Bernadette Soubirous!
 

Le Reliquie di Santa Bernadette sono state da sempre oggetto di grande interesse. A seguire leggerete l’articolo “Reliquie e Reliquari di Santa Bernadette” del nostro amico Bernard Gladin, Vice Presidente e responsabile del Service St Joseph dell’ HNDL, già apparso in St Joseph News Letter n° 4, Gennaio 2020.

Al Padre Régis-Marie de La Teyssonnière – in preghiera davanti ai resti mortali di Bernadette – è affidato il compito di aiutarci a meditare chiedendoci « E voi, cosa vedete? ».
 
Il tradizionale Carnet è preceduto da un ricordo della carissima Signora Elisa Aloi vedova Varacalli, 61a  Miracolata di Lourdes, morta a fine 2020.  Nel Carnet trovate anche il mio ringraziamento a quanti stanno inviando in dono più che non la semplice quota annuale. Sono davvero riconoscente a ciascuno di voi !
 
E per una volta lasciatemi anche ringraziare il nostro piccolo Comitato di Redazione per la grande pazienza che esercitano nel sopportarmi.
 
Arrivederci a Lourdes !